Come concimare in quattro passi e senza sprechi

Negli anni il modo di lavorare e di nutrire la nostra terra è cambiato, se fino a metà del secolo scorso la concimazione veniva effettuato mediante l'utilizzo di sostanze organiche, oggi vengono utilizzati maggiormente concimi minerali. Ma come possiamo sfruttare al meglio questi ultimi?

19 gennaio 2022
Nonostante il 2021 venga ricordato come un anno di prezzi alti, sopratutto per quanto riguarda i concimi, questi risultano molto importanti per lo sviluppo della pianta. 
Per poter garantitre una buona base di raccolta è necessario utilizzare al meglio i concimi, evitando sprechi e garantendo alle piante il nutrimento di cui hanno bisogno per poter crescere. Vediamo quindi i diversi metodi per poter concimare concimare al meglio le nostre terre.

Concimazione di fondo: viene eseguita solamente utilizzando prodotti contenenti fosforo, il quale permane a lungo nel terreno, oppure può essere utilizzato anche insieme all'azoto. Questo processo di concimazione risulta essenziale per lo sviluppo energetico delle piante, sopratutto per le radici.

Conzimazione di copertura a fine accestimento inizio levata: in questa seconda fase la pianta inizia la sua produzione, proprio per questo motivo deve essere sostenuta utilizzando un tipo di concimazione azotata, la quale gli permette di svilupparsi al meglio. Gli agricoltori possono scegliere di intervenire in due modi: utilizzando l'urea la quale viene assorbita dalla pianta direttamente dal terreno, oppure utilizzando il nitrato ammonico consigliato per tutte quelle culture che hanno subito dei danni o degli stress rilevanti dovuti ad abbondanti piogge, oppure a causa delle basse temperature. 

Concimazione di copertura a fine levata inizio botticella: Durante questa fase la concimazione azotata agisce in modo che la pianta possa andare a refinire la propria struttura produttiva. E' molto importante in questa fase prestare particolare attenzione al meteo, in quanto l'assenza di perturbazioni renderebbe diffcile l'assorbimento dell'azoto, sopratutto per quelli che sono i concimi granulari. Nel caso il terreno si presenti asciutto è consigliato utilizzare dei concimi liquidi flogliari da poter unire ad un trattamento fungicida, il quale ha il compito di proteggere la foglia a bandiera.

Via A. Dragoni, 114 - 47122 Forlì (FC)

P.IVA: 00924810401 - R.I. FC REA 179897
Capitale Sociale 700.000 i.v.

Seguici su
Facebook La Commerciale Agricola Instagram La Commerciale Agricola

Newsletter La Commerciale Agricola

Resta sempre aggiornato
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti